EVENTI

VISITE ORGANIZZATE

SOTTO IL MONTE

LA VITA

AUDIO-VIDEO

FOTO

LINK

CONTATTI

SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII

Come arrivare

1) AUTO O PULLMAN
(Autostrada A4 Milano-Venezia).
Si esce al casello di Capriate. Alla rotonda, appena superato il casello ci sono le indicazioni opportune: prendere la seconda strada a destra; dopo circa 12 Km a Calusco quando la strada termina con una rotonda, prendere a destra (ancora la seconda) seguendo le indicazioni. Giunti al semaforo di Carvico, dopo poco più di un Km, svoltare di nuovo a destra. Dopo poco meno di 2 Km immettersi nella corsia di svolta a sinistra (è la seconda) con l'indicazione. Dopo un Km si entra in paese.

2) MEZZI PUBBLICI
Prendere il treno o il pullman per Bergamo. Fuori dalla stazione ferroviaria del capoluogo orobico uscendo sulla destra oltre il piazzale si trova la stazione delle autolinee. Chiedere per Sotto il Monte. Una fermata è vicinissima alla casa natale. Il percorso dura circa 45 minuti.

3) CHI VIENE IN AEREO
Scalo all’aeroporto civile di Bergamo Orio al Serio
(tel. 035.326111/312315) utilizzando l’International Flying Services trasporti aerei (tel. 035.311255) o l’aerotaxi della Flygroup, via aeroporto 13, Orio al Serio (tel. 035.462606) o sede di Bergamo, via Sylva 1, (tel. 035.402881). Da Orio c’è comunque un servizio di linea che collega l’aeroporto con la città di Bergamo, dalla quale si prosegue in taxi o in pullman, come indicato sopra.

La Casa Natale

Angelo Giuseppe Roncalli è venuto alla luce in una stanza molto semplice dove si conservano ancora il quadro della Madonna che avevano i genitori, il loro letto ed un mobile. Nella camera attigua, dove dormivano le sorelle, oltre ai vestiti di Roncalli, ci sono ancora mobili appartenutigli, come la scrivania dove iniziò giovane seminarista a scrivere la sua autobiografia spirituale: Il giornale dell'anima. Scesi in cortile c’è un corridoio chiuso con vetrate riproducenti foto dei principali avvenimenti della vita di Papa Giovanni. Al termine del corridoio si arriva così al Seminario del Pontificio Istituto Missioni Estere (PIME) dove è venerata una fedele statua in bronzo che riproduce la figura del Papa ad altezza naturale, meta di tutti i pellegrini. Annesse alla Chiesa del seminario si trovano le stanze con la testimonianza delle grazie ricevute da pellegrini di tutto il mondo.

INDIRIZZO
Missionari del PIME
Custodi della Casa Natale
Via Colombera, 5
24039 SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII (BG)
Tel. 035 791101; fax 035/791198
e-mail: pime@papagiovanni.com

DOVE

Chiesa di Santa Maria

La Chiesa di Santa Maria, a pochi passi dalla Casa Natale, è quella in cui il piccolo Angelo Roncalli ricevette il suo battesimo e anni dopo, nel 1904, celebrò la sua prima messa al paese natale. Risalente al XV secolo, conserva dipinti ed affreschi di buon pregio.

DOVE

Madonna delle Caneve

E' un piccolo santuario situato in mezzo a faggi e vigneti, non molto distante dal centro abitato. Eretto nel 1727 si presenta all'esterno con un porticato stretto, che poggia su quattro colonne. All'interno vi è un altare sul quale domina un antico affresco recentemente restaurato, forse dello stesso periodo degli affreschi di Camaitino. Un quadro raffigurante una Madonna con Bambino benedicente, ora collocato ad una parete laterale, ricopriva la più antica pittura. Il tempietto fu restaurato nel 1961 per volontà di Papa Giovanni.

DOVE

Ca’ Maitino

Prendendo verso la Chiesa Parrocchiale, riconoscibile dall’alto campanile, e verso sinistra, si trova la casa usata da Angelo Roncalli per le annuali vacanze estive sia da Vescovo che da Cardinale Patriarca. Ora è affidata alla custodia delle Suore delle "Poverelle".
In questa sede, mons. Loris Francesco Capovilla, l’antico e fedele segretario particolare, ha raccolto, in un interessante museo, molti ricordi del Papa. Vi fanno spicco l'altare dove celebrava la S. Messa in Vaticano, il letto dove spirò il 3 giugno 1963 e molti doni a lui fatti da ogni parte del mondo.

ORARI
Il museo è aperto dalle 8,30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.30 (invernale) o 18.30 (estivo) tutti i giorni eccetto il lunedì.

DOVE

Chiesa Parrocchiale

La Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista risale all’inizio del XX secolo. All’interno si possono ammirare numerosi affreschi settecenteschi originariamente collocati nella vecchia parrocchiale ed altri di Bartolomeo Nazari e Francesco Capella, nonché un’imponente statua della Madonna, che annualmente viene portata in processione nelle vie del paese. Nella cripta sono sepolti Giovanni Battista Roncalli e Marianna Mazzola, genitori del pontefice.

DOVE

Torre di S. Giovanni

La Torre di S. Giovanni, posta sul colle che domina il paese e risalente al IX secolo. Originariamente costruita come baluardo d’avvistamento sulla pianura, venne utilizzato anche come torre campanaria. Angelo Roncalli, nei periodi in cui soggiornava a Sotto il Monte, vi si recava talvolta per brevi passeggiate a piedi leggendo il suo breviario.

DOVE

Chiesa di Botta

La chiesa del Sacro Cuore di Gesù alla frazione Botta è stata progettata nel 1927 dall’ing. Luigi Angelini. Di stile monumentale, eclettico; il suo interno è ispirato a forme rinascimentali. La prima pietra, benedetta da mons. Luigi M. Marelli, venne collocata l’8 ottobre 1928. La chiesa venne ultimata nel 1931 e consacrata il 25 agosto 1932 da mons. Adriano Bernareggi.

DOVE

Abbazia di S. Egidio a Fontanella

La chiesa abbaziale di Sant'Egidio costituisce un esempio, di arcaica bellezza, di quel romanico bergamasco che trova espressione anche nella vicina chiesetta di San Tomè di Almenno San Bartolomeo. L'edificio è a tre navate culminante in tre absidiole lievemente ornate all'esterno. Le pareti interne presentano resti di affreschi del XV e del XVI ancora perfettamente leggibili, anche se sono incerti i personaggi rappresentati La chiesa ha subìto nel corso dei secoli numerosi danneggiamenti dovuti sia all'incuria degli uomini che ad attacchi specifici da parte di milizie combattenti nei torbidi medievali, ma anche numerosi restauri alcuni dei quali inappropriati e deleteri. L'ultimo restauro di un certo rilievo, che ne ha concluso un ciclo iniziato nel secolo scorso, risale al 1959/62 e ha restituito la chiesa nello stato attuale; altri restauri di minore peso sono stati effettuati successivamente. Vi visse a lungo proprio in omaggio e Papa Giovanni XXIII un’altra grande figura di religioso del XX secolo: Padre David Maria Turoldo, poeta, traduttore dei testi sacri, scrittore, di cui viva rimane la memoria nell’Abbazia.

DOVE